Archivio

Archivio
Laboratori per un’interpretazione olistica della Legge

Laboratori per un’interpretazione olistica della Legge

Giusta… Mente.

Che cos’è la giustizia? Esiste veramente la Giustizia? E, se esiste una giustizia, che rapporto ha con la legge, il diritto e le sentenze dei tribunali? Perché mai è sempre più diffuso il sentimento della in-giustizia e perché siamo sempre più attenti a rivendicare i nostri diritti, veri o supposti che siano, ed allo stesso tempo sempre meno propensi a riconoscere i nostri doveri? C’è differenza tra la legge e la morale? C’è sempre un’assoluta coincidenza tra ciò che sentiamo giusto e ciò che il diritto permette?

Queste domande nel loro insieme e tante altre che possono sorgere alla mente, più che attendere una risposta conclusiva, potrebbero rappresentare l’occasione o il filo conduttore di serate da trascorrere insieme e dedicate ad alcuni

Laboratori per un’interpretazione olistica della Legge

Partendo da una breve illustrazione di argomenti pratici d’interesse generale, si lascerà spazio alla discussione ed alla condivisione di esperienze vissute ma anche a dubbi e curiosità; l’obiettivo che ci si pone è l’acquisizione di una maggiore confidenza con la dimensione legale della vita quotidiana ed una migliore consapevolezza di un senso di giustizia che dovrebbe sempre ispirare l’essere umano, come singolo e come individuo sociale. Questi che seguono sono alcuni dei temi, in ordine casuale, che saranno proposti:

  • La regola aurea del rispetto: due strane fattispecie di illecito, il mobbing e lo stalking.
  • Conflitti familiari: maltrattamenti, violenze ed abusi tra le sacre mura domestiche.
  • Spariamo al ladro: la sottile linea d’ombra tra difesa legittima e delitto.
  • Ti faccio causa! Alcune cose da considerare prima di affezionarsi troppo all’idea.
  • Chi teme lo straniero? Si fa presto a dire extracomunitario lo è anche Bill Gates.
  • Diritto, legalità , giustizia, regole, etica e morale: è tutto lo stesso?
  • Conflitti familiari, il fallimento di un matrimonio: reciproco annientamento o la ricerca di una nuova forma di solidale cooperazione?
  • La giustizia è roba da ricchi, non posso permettermelo: può darsi, ma non è detto.
  • Segreti, privacy, riservatezza e dati personali nella rete delle reti: due o tre cose su cui riflettere quando accendi il tuo pc.

I laboratori si svolgono presso la Sede dell’Associazione Madre Terra e sono gratuiti: è gradito un libero contributo, secondo le proprie disponibilità, a sostegno delle spese. Gli incontri sono guidati da Marzio V. Vaglio, avvocato nel Foro di Padova. I partecipanti, se lo desiderano, possono inviare in anticipo eventuali casi personali che saranno trattati in forma anonima durante la serata (marzio@vaglio.org). Chiunque può anche proporre temi diversi, che potranno costituire lo spunto per ulteriori incontri.

 

Primo Laboratorio, Giovedì 22 settembre 2011 ore 20,30 

Segreti, privacy, riservatezza e dati personali nella rete delle reti: due o tre cose su cui riflettere quando accendi il tuo pc.

E’ gradita la conferma della vostra partecipazione

 

Marzio V. Vaglio – Dal 1992 Avvocato del Foro di Padova; dal 2003 al 2011 Giudice di Pace; dal 2002 al 2007 professore a contratto di Diritto dell’Informatica ed Informatica giuridica presso l’ Università di Padova. Componente della Commissione informatica presso l’Ordine degli Avvocati di Padova e del Laboratorio per la sperimentazione del Processo Telematico presso la Sede Pilota del Tribunale di Padova. Si occupa di formazione in settori legali specialistici. Esercita prevalentemente in materia di: contratti, diritto di famiglia (separazioni, divorzi, successioni), responsabilità civile, responsabilità professionale, infortunistica, assicurazioni, diritto e contratti dell’informatica, problematiche giuridiche relative ad Internet, commercio elettronico, privacy e protezione dei dati personali, sicurezza informatica, digitalizzazione della P.A.; tutela dei diritti della personalità; tutela del credito. Attività nell’ambito penalistico: fattispecie di criminalità informatica o violazione della privacy; tutela penale del patrimonio aziendale. Diritto penale militare. www.vaglio.org

Per informazioni: info@madreterraitalia.it   – 338/9161574  –  049/660184



Design byComunicazione Globale Padova