Archivio

Archivio

PSICOGENEALOGIA E IL TAROCCO CREATIVO E CURATIVO

VIA INIZIATICA DA JUNG A JODOROWSKY

PSICOGENEALOGIA E IL TAROCCO CREATIVO E CURATIVO 

SEMINARIO TENUTO DA ALEJANDRO JODOROWSKY

TRADUCE E COLLABORA: MORENO FAZARI – INTRODUZIONE CHIARA MANCINI

18 – 19 OTTOBRE 2008

Vi sono luoghi della nostra memoria che custodiscono impronte di un passato nascosto, immagini di vite vissute dai nostri antenati.

Il percorso di questo stage si muove tra due mondi paralleli, collegando i Tarocchi alle vicende famigliari, al fine di portare alla luce, di comprendere blocchi e nodi fisici, emozionali ed esistenziali.

Dice Jodorowsky: “…I Tarocchi sono lo strumento che mi permette di individuare i bisogni di una persona e di localizzare la radice dei suoi problemi. Com’e’ noto, il mero fatto di portare alla luce una difficolta’ incosciente, o ignota, e’ gia’ un primo passo verso la soluzione. Lavorando con me, le persone acquistano coscienza della propria identita’, delle proprie difficolta’, di cio’ che le spinge ad operare in una certa direzione. Le aiuto a muoversi in lungo e in largo all’interno del proprio albero genealogico, al fine di dimostrare l’origine primordiale di certi malesseri.

Ciononostante, molto presto ho capito che non ci poteva essere autentica guarigione se non si passava all’azione concreta. Perche’ la consultazione abbia effetti terapeutici, deve tradursi in atto creativo reale.

Per questo a coloro che vengono da me ordino di compiere una o piu’ azioni. L’individuo e io, di comune accordo e pienamente coscienti, fissiamo un programma di azione molto concreto.

E’ nato cosi’ l’atto psicomagico, nel quale si coniugano tutte le esperienze che ho assimilato nel corso degli anni…” (da Castelli di carta, ed Feltrinelli)

IL TAROCCO CREATIVO E CURATIVO: 
Carl Gustav Jung disse: “..c’e’ sincronicita’ fra il nostro stato d’animo e la figura dei Tarocchi che appare e, al di la’ delle parole, ci pone in un ascolto totale che tocca il corpo, passa per la pancia, il cuore, la testa divenendo poi pensiero ed azione…”

I Tarocchi divengono cosi’ ponte fra l’intuizione e la ragione, atto terapeutico per una consapevole presa di coscienza di se’.

Il Tarocco rivela cio’ che e’ latente, si basa su un’essenza archetipa e mette in evidenza lo stato attuale della situazione di una persona nei suoi piu’ intimi e segreti meandri personali e di vita.

Diviene strumento terapeutico e di cura, specchio dell’anima.
PSICOGENEALOGIA:
L’individuo e’ un insieme di emozioni, relazioni, affetti, influenze che si collegano in primo luogo alla sua famiglia, poi alla societa’ in cui vive, alla religione, alla cultura.

Troppo spesso, invece, la persona e’ considerata come un’ entita’ isolata e i suoi problemi frutto dell’incapacita’ di relazionarsi con l’altro, nei rapporti affettivi, di relazione o di lavoro.
La Psicogenealogia insegna che ognuno di noi eredita, riceve un’impronta biologica-emozionale che molto spesso diviene una ragnatela invisibile che ci costringe ad essere cio’ che desidera la famiglia e/o la societa’.
Trappola che non comprendiamo, che non siamo consapevoli di vivere e che produce nevrosi, insoddisfazioni, conflitti, depressioni e malattie fisiche. La presa di coscienza nel determinare la ripetizione nel proprio albero-famigliare di dinamiche emozionali-corpotamentali simili, di uguali sofferenze o conflitti, di prigionie affettive, risveglia l’inconscio dell’individuo.
La comprensione e’ il primo passo verso la guarigione e ci invita a cercare con tutte le nostre energie, di essere quello che si e’. E qui Jodorowsky elabora una forma d’arte che ha come fine la guarigione e la chiama Psicomagia: per mezzo di quello che lui chiama “gesto poetico”, in apparenza privo di logica, in realta’ con un dirompente impatto emotivo, porta la persona a percepire la propria realta’ da un altro punto di vista, diverso, nuovo.

Una sorta di copione magico che supera i confini della razionalita’ per metterci in contatto con la nostra natura intima.
Per chi fosse interessato, si consiglia di acquisire informazioni sul proprio albero-psicogenealogico (fratelli e sorelle, aborti, genitori, zii e zie, nonni e bisnonni, ecc), annotando nomi, cognomi, malattie, date di nascita, matrimonio, separazioni, morte, e tutto cio’ che verra’ trasmesso.
Nel corso verranno usati i Tarocchi Marsigliesi Restaurati (Camoin-Jodorowsky). – Si consiglia di portare il proprio mazzo di Tarocchi.
Testi consigliati:

” La via dei Tarocchi ” A.Jodorowsky – ed. Feltrinelli
” La danza della realta’ ” A.Jodorowsky – ed. Feltrinelli
” Psicomagia ” A.Jodorowsky – ed. Feltrinelli
” Quando Teresa si arrabbio’ con Dio ” A.Jodorowsky – ed. Feltrinelli
Il seminario si terra’ Sabato 18 e Domenica 19 OTTOBRE C/O TEATRO DELLE MADDALENE, via Verdara, 4 – PADOVA

SABATO: Mattino 9,00 – 13,00 – Pomeriggio 15,30 – 19,00
DOMENICA: Mattino 9,30 – 13,00 – Pomeriggio 15,30 – 19,00

ALEJANDRO JODOROWSKY

Nato nel Cile del Nord nel 1929, figlio di immigrati ebreo-ucraini, si e’ trasferito dal 1953 a Parigi (citta’ dove risiede tuttora), dove ha fondato con Fernando Arrabal e Roland Topor il movimento di teatro “panico”. Artista eclettico, Jodorowsky durante la sua carriera artistica ha toccato vari campi: mimo, attore, regista cinematografico (El Topo (1971) e La Montagna Sacra (1973) sono i suoi capolavori), autore di teatro, poeta, romanziere e sceneggiatore di fumetti. In tutti i suoi lavori l’aspetto visionario ha sempre prevalso, sottolineando cosi’ la necessita’ di rompere le strade note e prosaiche.
Uno degli aspetti piu’ affascinanti di Alejandro Jodorowsky riguarda la sua figura di psicoanalista sui generis. E’ difficile posizionarlo rispetto a una scuola o a una corrente di pensiero, e non a caso si definisce psicomago. In realta’ egli ha elaborato un modo nuovo di entrare in contatto con l’inconscio.

MORENO FAZARI
Ha appreso le tecniche della lettura dei Tarocchi e di Psicogenealogia dal suo Maestro Alejandro Jodorowsky, per il quale e’ primo collaboratore ed assistente da oltre 16 anni, e ne ha sviluppato soprattutto gli aspetti collegati alla psicologia e alla psicogenealogia. Ha inoltre approfondito lo studio delle terapie energetiche e dello sviluppo personale. Attualmente vive e lavora a Parigi dove conduce regolarmente corsi e seminari.

CHIARA MANCINI
Naturopata, terapeuta specializzata in tecniche bioenergetiche, esperta conoscitrice dei Tarocchi di cui ha sviluppato soprattutto gli aspetti legati al simbolismo e agli archetipi junghiani. Vive e lavora a Padova dove conduce corsi e seminari presso L’associazione Madre Terra.

 



Design byComunicazione Globale Padova