Archivio

Archivio
Seminario psicogenealogia

SEMINARIO di Psicogenealogia IO, prezioso nel mondo

SEMINARIO di Psicogenealogia

“IO, prezioso nel mondo”

Imparare a sviluppare la nostra fiducia

Condotto da “Moreno Fazari – Frederic Surin – Chiara Mancini”

promosso da:Associazione MadreTerra, Padova

23/24/25 luglio 2010

Sebbene sembriamo addormentati

C’è un interiore essere svegli

Che dirige il sogno

E che di soprassalto ci risveglierà

Alla verità di ciò che siamo.

Rumi

Il senso di sfiducia verso noi stessi e verso gli altri si sviluppa a causa di esperienze dell’infanzia dove non ci siamo sentiti nutriti, amati, supportati, ascoltati, apprezzati.

Tutto ciò può già iniziare fin dal concepimento o al momento della nascita se nostra madre o la famiglia aveva problemi o nevrosi di varia natura.

Poi arrivano le aspettative, le paure e le frustrazioni e i ruoli che ci hanno forzato, più o meno consapevolmente, ad assumere. Ruoli che non rispettavano la nostra reale natura: dover seguire le regole famigliari, la loro carriera, divenire la loro realizzazione nel sociale, essere la brava figlia o il bravo figlio che supporta e mai delude i propri genitori, ecc…

Ognuno di noi porta in sé la ferita del tradimento, dell’abbandono, della privazione e continua ad alimentare pensieri del tipo: “Non mi sento amato per ciò che sono”, “Mi sento ignorato”, “Mi sento escluso”, “Mi hanno trattato male, non ho valore”… Queste ferite, se non comprese e liberate, condizionano pesantemente la nostra vita e non appena incontreremo un’esperienza di delusione, tradimento, abbandono, si riapriranno con tutto il dolore, rabbia e sfiducia che avremo accumulato.

Ci insegnano che la fiducia viene alimentata solo a certe condizioni: un buon lavoro, una bella casa, un sicuro conto in banca, un fisico prestante, ecc… Nella fatica di realizzarci verso l’esterno perdiamo così il contatto con la nostra Fiducia Reale e Primaria.

Il passo più importante per divenire consapevoli di questi meccanismi mentale/emozionali è assumerci il rischio di fare qualcosa che il nostro cuore desidera, anche se il condizionamento famigliare, più o meno manifesto, ci dice che è sbagliato.

Si può anche essere fisicamente separati dai nostri genitori, ma la sottile e potente ragnatela dell’albero famigliare comunque ci influirà moltissimo, soprattutto se ancora non abbiamo scoperto i nostri talenti e non abbiamo fiducia nel nostro proprio sentire, nella nostra intelligenza.

Fiducia Reale che non dipenderà dagli altri, dall’esterno, ma riscopriremo radicata in noi e nella nostra consapevole connessione all’esistenza, alla vita.

Portare alla luce il senso di aperta fiducia in noi stessi ci farà sentire sicuri e sorretti, accolti e nutriti dalla Vita. Benvoluti e capaci di liberare energia e passione per i nostri propri progetti, sorretti da motivazioni che nascono nel cuore e nella profonda saggezza del nostro Essere.

Circondati da un ambiente naturale incontaminato ci ricontatteremo con la nostra Fiducia Reale e Primaria attraverso attività fisiche, meditazione, visualizzazioni, simbolismo dei Tarocchi, psicogenealogia e atti liberatori e di cura di psico-dramma.

Libereremo tensioni, ricordi dolorosi, nodi ereditati e/o auto-imposti, creatività/sessualità bloccata, la gioia di vivere spenta da modelli ripetitivi e l’assenza di gratitudine verso la vita. Apriremo cuore e anima all’ascolto sincero del nostro sentire, senza giudizi, con gentilezza ed amore per noi stessi e gli altri.

Gli esercizi saranno svolti in gruppo, a gruppi più piccoli, a coppie, o individualmente, e comunque l’intera Comunità (partecipanti e terapeuti) diventerà un’unica entità per tutta la durata del seminario, compassionevole e gentile verso ognuno e con un filo di ironia che aiuterà a superare giudizi e pregiudizi.

Impareremo, ognuno con la propria libertà di espressione, ad aumentare il senso di benessere e vitalità, a risvegliare la nostra Fiducia, a ripulire gli schemi (consci ed inconsci) per poter contattare l’Essere Essenziale che c’è in ognuno di noi.

Nessuna trasformazione radicale, ma la consapevolezza di accettare e poi lasciare andare fallimenti e sconfitte per imprimere un movimento diverso alla “Ruota della Vita”, moto non solo esterno, ma interno a noi, non imposto o insegnato, ma intuito dalla Sacra Saggezza che è in noi.

Circondati dalle potenti energie della Natura ci lasceremo andare alla Danza della Vita, unendo corpo-mente-cuore, senza più passato e futuro, ma solo nel “qui ed ora” nel momento presente, nel momento della Mutazione.

Il seminario sarà condotto da:

· Moreno Fazari -Tarologo ha appreso le tecniche della lettura dei Tarocchi e di Psicogenealogia dal suo Maestro Alejandro Jodorowsky, per il quale è collaboratore ed assistente da oltre 18 anni, e ne ha sviluppato soprattutto gli aspetti collegati alla psicologia e alla psicogenealogia. Ha inoltre approfondito lo studio delle terapie energetiche e dello sviluppo personale. Attualmente vive e lavora a Parigi dove conduce regolarmente corsi e seminari.

· Frederic Surin – Psicologo – Psicoterapeuta- Ipnoterapeuta, esperto in tecniche sciamaniche e simboliche . Vive e lavora a Parigi dove svolge la professione e conduce corsi e conferenze.

· Chiara Mancini – Naturopata-Trainer in Mindfulness- terapeuta specializzata in tecniche bioenergetiche, esperta conoscitrice dei Tarocchi di cui ha sviluppato soprattutto gli aspetti legati al simbolismo e agli archetipi junghiani. Vive e lavora a Padova dove conduce corsi e seminari presso L’associazione Madre Terra.

Svolgimento del seminario:

Inizio venerdì 23 luglio alle ore 15.00 e termine Domenica 25 luglio alle ore 14.00

Gli orari per lo svolgimento delle varie attività saranno decisi in loco dai terapeuti.

Sede del seminario è l’Agriturismo Torre Colombaia via A. Sereni San Biagio Marsciano in provincia di Perugia. www.torrecolombaia.it

Come arrivare:

Da Roma Dall’A1 uscire a Orte, seguire per Perugia in direzione Cesena (E45) uscita Collepepe-Marsciano, all’indicazione Km. 49 da Terni e non all’uscita precedente Marsciano all’altezza di Todi. Seguire le indicazioni per Marsciano. Arrivati alla zona industriale di Marsciano prendere la S.S. 317 per Cerqueto, prendere poi la S.P. 340 per Spina-S.Biagio della Valle. All’interno dell’abitato di S.Biagio prendere via Sereni, dopo 800 mt. sulla destra trovate il cancello di Torre Colombaia.

Da Cesena Dalla E45 uscire a Perugia e dalla tangenziale uscire a Perugia San Faustino, prendere S.P. Settevalli in direzione di Pila, Case nuove, superata Pila proseguire sulla Settevalli, dopo la rotonda con le frecce, prendere a destra per San Biagio dellaValle, all’interno dell’abitato seguire le indicazioni per Castel del Piano, imboccare via Sereni dopo 800 mt., sulla destra cancello di Torre Colombaia.

Da Firenze Dall’A1 dopo Arezzo uscire a Valdichiana seguire le indicazioni per Perugia, raggiungere la tangenziale di Perugia e uscire a Perugia San Faustino, prendere S.P. Settevalli in direzione di Pila, Case nuove, superata Pila proseguire sulla Settevalli, dopo la rotonda con le frecce, prendere a destra per San Biagio della Valle, all’interno dell’abitato seguire le indicazioni per Castel del piano, imboccare via Sereni dopo 800 mt. sulla destra cancello di Torre Colombaia.

Per informazioni telefono 3389161574 o www.madreterraitalia.it o info@madreterraitalia.it

Non si rilasciano attestati o diplomi di partecipazione

Sede del seminario è l’Agriturismo Torre Colombaia via A. Sereni San Biagio Marsciano in provincia di Perugia. www.torrecolombaia.it



Message Us on WhatsApp

Design byComunicazione Globale Padova